Loading color scheme

Supporto Psicologico Genitori

Il supporto psicologico e la psicoterapia con i genitori si basano sui principi generali del metodo dinamico con cui lavoriamo. In particolare l’intervento con i genitori è molto articolato e si distingue dall'intervento con i bambini o con gli adolescenti, si avvicina a quello con gli adulti intersecandosi per certi aspetti con l’intervento con la coppia romantica.

La specificità dell’intervento con i genitori va inserita all'interno dei contesti di vita in cui questo intervento può essere necessario. L’intervento può originare da una richiesta esplicita di una coppia: il ruolo di genitori può rappresentare un momento evolutivo delicato nella vita di una coppia che si trova a fronteggiare compiti finora non esplorati. I neo-genitori potrebbero avere dubbi e difficoltà nell'assumere ruoli di difficile definizione ed in continuo mutamento.

L’intervento può originare in affiancamento al lavoro clinico con un bambino (figlio): da una parte la sofferenza psichica di un bambino può intersecarsi strettamente con la situazione di vita e la storia dei propri genitori, dall'altra il disagio del bambino può creare una sofferenza nei genitori e nella gestione delle emozioni relative. In questo caso l’intervento con i genitori può essere un elemento determinante nel sostenere l’efficacia dell’intervento con il bambino.

L’intervento con i genitori può essere a volte l’unica strada percorribile per aiutare un figlio adolescente in difficoltà e che rifiuta di essere aiutato. La rivoluzione adolescente implica spesso una grande conflittualità con i genitori che potrebbero avere a che fare con richieste insostenibili, situazioni pericolose, aggressività con agiti violenti, rifiuto scolastico, ritiro in casa. L’adolescente in queste situazioni spesso rifiuta un aiuto psicologico e così l’intervento con i genitori risulterebbe una valida alternativa.

L’intervento psicologico con i genitori, sia che origini da una richiesta di coppia, sia in affiancamento al lavoro clinico con un bambino o in soccorso di un adolescente, è connotato dalla relazione psicologo – genitori. La relazione clinica ha il compito di essere in ascolto dei movimenti emotivi dei genitori, aiutandoli a decifrare una situazione genitoriale o familiare che può apparire irrisolvibile.

La relazione psicologo – genitori aiuta la coppia ad esprimere ed affrontare argomenti emotivi di difficile espressione, non è infrequente che il momento della seduta possa diventare uno spazio in cui genitori si sentono liberi e protetti di esprimere il loro dissenso, rabbia e frustrazione rispetto all'Altro (genitore o figlio), ciò con la sicurezza che questo dissenso non sarà distruttivo ma contenuto all'interno di una relazione specialistica.

Lavoriamo a Roma, Pomezia e Paliano, può trovarci alla nostra pagina contatti

Come affrontare l'adolescenza?
Super User
L'adolescenza è l'età di transizione tra l'infanzia e l'età adulta, caratterizzata da profonde mutazioni di ...