Loading color scheme

Giuseppe Andrea Messina

Psicologo abilitato all'esercizio della professione presso l'Ordine degli Psicologi del Lazio. Svolge la libera professione attraverso interventi di supporto psicologico, valutazione psicodiagnostica, compagno-adulto e tutor degli apprendimenti.

Attualmente Psicoterapeuta in formazione presso l'Associazione Romana di Psicoterapia Psicoanalitica per l'Adolescenza (Arpad).

Vincitore, presso la stessa scuola di Specializzazione, del "Premio Novelletto" con un lavoro sulla creatività in adolescenza, in corso di pubblicazione sulla rivista specializzata "Adolescenza e Psicoanalisi".

Tirocinio professionalizzante post-lauream presso il Dipartimento di Pediatria e Neuropsichiatria Infantile (Via dei Sabelli 108) dell’Ospedale “Policlinico Umberto I", sotto la supervisione delle dott.sse Roberta Penge e Maria Romani. Qui consolida la competenza psicodiagnostica e di restituzione, attraverso la discussione delle diagnosi dei principali disturbi dell'età evolutiva: DSA, ADHD, Disturbo D’ansia, Disturbo Oppositivo-Provocatorio (DOP).

Tirocinio clinico pre-lauream in psicologia clinica e dello sviluppo, presso il centro di diagnosi e formazione per i disturbi dello spettro autistico, diretto dalla Prof. Paola Venuti, dove fa esperienza clinica di bambini con Disturbo dello Spettro Autistico, Disturbo Specifico dell’Apprendimento (DSA) e Disturbo da Deficit di Attenzione e di Iperattività (ADHD).

Laureato magistrale in Psicologia – Neuroscienze presso la Facoltà di Scienze Cognitive dell’Università di Trento. Vincitore di borsa di studio, svolge la sua tesi all’estero, in collaborazione con la University College London e l’Anna Freud Centre. Il lavoro è stato svolto in Psicopatologia Clinica nell'ambito della Neuropsicoanalisi sotto la supervisione della dott.ssa Katerina Fotopoulou. In questo contesto conduce uno studio di correlazione tra stile di attaccamento madre-bambino e risposta al contatto fisico.

Vincitore del premio di merito alla carriera universitaria da parte dell'Università degli studi di Trento.

Laureato triennale in Filosofia e Conoscenza presso l’Università “la Sapienza” di Roma con tesi in Neurofisiologia del Comportamento dal titolo: “Le emozioni: un filo rosso nell’indagine sulla coscienza, l’ipotesi di Damasio”.